Pisa, 8 maggio 2019

Organizzato dalla Camera di commercio di Pisa con la partecipazione dell'Ordine dei Consulenti in Proprietà Industriale, l'incontro ha l'obiettivo di valutare e approfondire i vantaggi che possono risultare dall'impiego di metodi di risoluzione alternativa delle controversie nell'ambito del diritto industriale.

All'incontro parteciperà la Dott.ssa Carmela Rotundo di Metroconsult, Consulente in Proprietà Industriale (sezione marchi) e Mediatore di Controversie Civili e Commerciali.

L'evento è accreditato presso il Consiglio dell’Ordine dei Consulenti in Proprietà Industriale per 3 crediti formativi in materia di Brevetti e/o Marchi.

La partecipazione è gratuita, previa iscrizione.

Consulta il programma (pdf)

E’ stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 57 dell'8 marzo 2019, il testo del Decreto Legislativo n. 15, del 20 febbraio 2019, recante modifiche al Codice della Proprietà Industriale, in attuazione della direttiva (UE) 2015/2436 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 16 dicembre 2015, sul ravvicinamento delle legislazioni degli Stati membri in materia di marchi d’impresa nonché per l’adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del regolamento (UE) 2015/2424 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 16 dicembre 2015, recante modifica al regolamento sul marchio comunitario.

Consulta il Decreto Legislativo 15/2019

Perchè le università e i centri di ricerca italiani hanno un ottimo ranking a livello di pubblicazioni scientifiche e, per contro, sono nelle ultime posizioni per quanto riguarda la brevettazione?

Leggi la breve nota scritta da Felice Fulvio Faraci a seguito del convegno AIRI su "Open Science & Innovation" che si è svolto a Milano in data 25 febbraio 2019

Consulta l'articolo

Milano, 25 febbraio 2019

Promosso da Airi – Associazione Italiana per la Ricerca Industriale, il convegno “Open Science & Innovation” intende evidenziare alcune best practice di cooperazione tra ricerca industriale e pubblica, oltre a possibili metodologie e strumenti di supporto al trasferimento tecnologico. L’obiettivo è cominciare a delineare nuovi modelli di cooperazione pubblico-privato nella R&S, che si basino sullo sviluppo di prodotto e la gestione della proprietà intellettuale, sul potenziamento di figure esperte nel raccordo e sulla creazione di reti digitali per una gestione avanzata dei dati.

L'evento si articola in una serie di tavole rotonde che vedranno la partecipazione di enti pubblici di ricerca (CNR, ENEA, INSTM) e Università (Università di Pisa, Scuola Superiore Sant’Anna, Scuola Normale Superiore), nonché Industrie (Eni, Enel, HeidelbergCement, Bracco, Brembo) e federazioni del mondo produttivo (Unioncamere, Farmindustria), organismi di supporto all’innovazione (Innovhub-SSI, Eidon Lab, Ayming).

Consulta il programma (pdf)

Per maggiori info