Contributi per studi, progetti e servizi di R&S

Il bando supporta la realizzazione di studi di fattibilità tecnica e progetti, anche collaborativi, di ricerca industriale e sviluppo sperimentale, nonché l’acquisizione di servizi innovativi da parte delle imprese nei settori Agrifood, Energy and Clean Technologies, Green Chemistry, ICT, Life Sciences, Smart Products and Manufacturing, Textile.

Possono partecipare le PMI e le grandi imprese in collaborazione con PMI, con sede in Piemonte o Valle d'Aosta, già associate ai Poli di Innovazione (e.g. MESAP, Polo ICT o altri) o che intendono associarsi, entro la data di concessione.

In particolare, la Linea 3 del bando, riservata alle sole PMI con sede in Piemonte, prevede il finanziamento a fondo perduto del 50% dei costi per l’acquisizione di servizi qualificati a sostegno della ricerca e dell’innovazione, inclusi i servizi inerenti la proprietà intellettuale quali brevetti, marchi e design. I progetti di consulenza sulla linea devono avere una dimensione minima di 20K€ e massima di 40K€ (con massimo finanziamento pari a 20K€) ed una durata di 6 mesi.

Le domande potranno essere presentate a partire dal 23 settembre 2019 e saranno gestite a sportello in ordine di ricezione.

Per maggiori informazioni

Da ex Officine dei treni a Officine delle idee, le OGR si sono trasformate in un “innovation hub” tra i più grandi del Paese, con progettualità di ricerca uniche. Focalizzate sul Tech e su alcune verticali di eccellenza come l’intelligenza artificiale e la blockchain, le OGR Tech ospiteranno centri di ricerca, start up, imprese ed investitori in un’ottica di “contaminazione” positiva delle idee per la creazione di un ecosistema italiano dell’innovazione.

"(…) Le rinate OGR sono il segno visibile della trasformazione di una città-laboratorio, dove storicamente sono germogliate tante esperienze di successo legate all’arte e alla cultura, così come all’innovazione tecnologica e manifatturiera" – afferma Giovanni Quaglia, Presidente della Fondazione CRT, che ha supportato la riqualificazione e rinascita in chiave innovativa delle OGR.

Maggiori informazioni
L'Osservatorio Europeo sulle Violazioni dei Diritti di Proprietà Intellettuale presso EUIPO ha recentemente pubblicato un rapporto – denominato “2019 Status Report on IPR infringement" – che raccoglie i risultati di tutte le ricerche condotte in materia di violazione della proprietà intellettuale.

Dall’analisi emerge che a livello UE la contraffazione causa annualmente 56 miliardi di perdite di fatturato alle imprese e determina circa 468.000 posti di lavoro in meno. Relativamente all’Italia, i prodotti contraffatti causano ogni anno 10,5 miliardi di euro di mancati ricavi per le imprese e la perdita di 76.000 posti di lavoro.

Consulta il rapporto (pdf)

Pisa, 8 maggio 2019

Organizzato dalla Camera di commercio di Pisa con la partecipazione dell'Ordine dei Consulenti in Proprietà Industriale, l'incontro ha l'obiettivo di valutare e approfondire i vantaggi che possono risultare dall'impiego di metodi di risoluzione alternativa delle controversie nell'ambito del diritto industriale.

All'incontro parteciperà la Dott.ssa Carmela Rotundo di Metroconsult, Consulente in Proprietà Industriale (sezione marchi) e Mediatore di Controversie Civili e Commerciali.

L'evento è accreditato presso il Consiglio dell’Ordine dei Consulenti in Proprietà Industriale per 3 crediti formativi in materia di Brevetti e/o Marchi.

La partecipazione è gratuita, previa iscrizione.

Consulta il programma (pdf)